7 segni che potrebbe essere necessario andare al pronto soccorso dopo un trauma cranico

Quando si tratta del tuo cervello, non rischiare.

Stai avvertendo mal di testa

Uno dei sintomi più comuni a seguito di una lesione alla testa come una commozione cerebrale, si verificano mal di testa in circa il 30 percento delle persone segnalate, e di solito sono il risultato della raccolta di sangue o fluidi in piccoli depositi all'interno del cranio. La maggior parte dei mal di testa a seguito di una lesione cerebrale di solito non è qualcosa di cui preoccuparsi troppo, un po 'se inizi a manifestare ulteriori sintomi di commozione cerebrale nei primi giorni successivi all'incidente, come debolezza di braccia o gambe, difficoltà a parlare, insonnia o se un mal di testa continua a peggiorare, ti consigliamo di visitare immediatamente un medico. (Qui ci sono più sintomi di commozione cerebrale che non dovresti mai ignorare.)



Non riesci a sentire alcun odore

Un possibile sintomo di una lesione alla testa è chiamato anosmia, altrimenti noto come perdita dell'olfatto. Questo può essere più difficile da notare per la maggior parte, anche per i medici, poiché molti tendono semplicemente a non preoccuparsi di chiedere o testare una perdita o un cambiamento nella capacità di annusare un odore, ma comunque un buon segno da tenere a mente. Questo sintomo sorprendentemente comune è probabilmente causato dal danno arrecato ai passaggi nasali e poiché una perdita dell'olfatto non è esclusiva di una lesione alla testa (questo può anche essere un segno di Alzheimer), è importante visitare il medico per identificare la causa.


la migliore dieta di 7 giorni per dimagrire

Si verificano attacchi di amnesia

La perdita di memoria è un sintomo piuttosto comune tra coloro che hanno subito un trauma cranico, ma dovrebbe essere preso sul serio in quanto può indicare una contusione o lividi del tessuto cerebrale. Il tipo più comune di amnesia colpisce la memoria retrograda o eventi che si sono verificati in passato e prima della lesione, sia due secondi o due anni prima. Molte persone che sperimentano questo tipo di sintomo alla fine riguadagnano ricordi a lungo termine nel tempo, sebbene di solito in pezzi casuali e fuori uso. Il grado anteriore influisce sui ricordi che si verificano dopo la lesione, di solito a causa di uno squilibrio di sostanze chimiche nel cervello.

Hai le vertigini

Non è raro sentirsi girare la testa dopo aver subito una lesione alla testa o al collo, anche se se i sintomi persistono potresti avere quella che è nota come vertigine post-traumatica, che può essere determinata attraverso una serie di test da un medico. Se ti viene diagnosticata una vertigine post-traumatica, potresti notare vertigini quando la testa è inclinata in una determinata posizione, emicrania accompagnata da vertigini o persino perdita dell'udito, che può peggiorare nel tempo se non trattata. Ecco altri motivi medici che potrebbero provocare vertigini.


quanta acqua dovresti bere dopo un massaggio?

Provi vomito

Il vomito può sembrare una reazione fisica immediata al trauma esterno, ma se si versa il pranzo dopo aver subito una lesione alla testa o al collo, si vorrà arrivare a un pronto soccorso, in quanto potrebbe comportare problemi più gravi. Uno studio del Regno Unito ha mostrato che il 7% degli adulti e il 12% dei bambini intervistati hanno manifestato vomito dopo aver subito un trauma cranico. Di questo gruppo, il 28 percento degli adulti e il 33 percento dei bambini hanno avuto fratture craniche, il che indica una correlazione tra i due.

Il tuo programma di sonno è lontano


perdi peso quando fai sesso?

Secondo una recente revisione degli studi sui disturbi del sonno, il 60 percento delle persone intervistate che vivono con trauma cranico hanno difficoltà a dormire a lungo termine. Per alcuni, questi disturbi impediscono loro di ottenere un buon riposo notturno, mentre per altri rimanere svegli è diventato più difficile che mai. Ciò è probabilmente dovuto al danno arrecato all'orologio interno, a un cambiamento nel modo in cui determinate sostanze chimiche influenzano il corpo o all'incapacità del cervello di controllare la respirazione del corpo, quest'ultima delle quali può provocare apnea notturna. Se noti cambiamenti nelle tue consuete abitudini di sonno o inizi a provare segni di depressione, è meglio consultare un medico per evitare cambiamenti potenzialmente dannosi per il corpo.

Stai vivendo sbalzi d'umore

Tutti subiscono alti e bassi durante il giorno e, naturalmente, ci si aspetta un qualche tipo di reazione emotiva dopo aver colpito la testa, ma se l'umore non tende a colpire l'occasione, potrebbe essere un segno di problemi. Spesso causati da un danno alla parte del cervello che controlla il comportamento e le emozioni, queste oscillazioni non si riferiscono a casi minori di malumore, ma piuttosto a esplosioni irregolari. Alcune persone sperimentano un improvviso scoppio di pianto o di risate che molti non riflettono necessariamente il modo in cui la persona si sente effettivamente, ad esempio, ridendo incontrollabilmente una storia triste o sconvolgente. L'irritabilità aumenterà anche per alcuni a seguito di una commozione cerebrale, quindi è meglio consultare un medico per tenere sotto controllo quegli stati d'animo.

Assicurati di prendere sul serio eventuali lesioni alla testa

I professionisti medici suggeriscono di prendere sul serio tutte le lesioni alla testa per evitare potenziali complicazioni, anche molto più tardi nella vita. I pazienti che hanno subito lesioni cerebrali traumatiche moderate o gravi hanno un rischio significativamente maggiore di sviluppare disturbi neurodegenerativi come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson e la demenza, afferma la neuroscienziata Amanda Borrow, una ricercatrice post-dottorato. Mentre si sa meno sulle commozioni cerebrali, che sarebbero considerate un tipo di lieve trauma cranico, ci sono dati che suggeriscono un rischio più elevato di sviluppare demenza, specialmente quando la lesione si è verificata in pazienti di età pari o superiore a 65 anni.