Quando la tua vagina è in un phunk

Qualsiasi donna che abbia mai visto una celebrità sfoggiare i suoi capelli lucenti in uno spot televisivo sa quanto sia di vitale importanza usare uno shampoo a pH bilanciato. Nessuno sa perché, (io certamente non lo so) e ti farei riferimento dal tuo parrucchiere per maggiori informazioni. Quando si tratta dell'importanza del pH vaginale, tuttavia, sono un esperto.

Quando la tua vagina è in un phunk

Qualsiasi donna che abbia mai visto una celebrità sfoggiare i suoi capelli lucenti in uno spot televisivo sa quanto sia di vitale importanza usare uno shampoo a pH bilanciato. Nessuno sa perché, (io certamente non lo so) e ti farei riferimento dal tuo parrucchiere per maggiori informazioni. Quando si tratta dell'importanza del pH vaginale, tuttavia, sono un esperto.


cosa c'è di male nel latte di soia?

PH si riferisce al livello di acidità della vagina. Un pH vaginale di 3,5 - 4,5 indica che c'è una quantità perfetta di batteri buoni (lattobacilli) e nessuna crescita eccessiva dei batteri cattivi che può causare odori, irritazioni e talvolta infezioni.



Al suo estremo, il risultato di troppi batteri cattivi è la vaginosi batterica (BV). La BV, non il lievito, è la causa più comune di perdite vaginali anormali, rappresentando dal 40 al 50% dei casi. Ma non si tratta solo di una secrezione irritante. Le donne con BV sono a rischio di molte più gravi condizioni mediche tra cui parto pretermine, infezione post-isterectomia e una maggiore tendenza ad acquisire malattie sessualmente trasmissibili come la gonorrea e la clamidia. Hanno anche un aumentato rischio di malattia infiammatoria pelvica e conseguente infertilità.

Oltre ad essere scomodo e pericoloso, BV può essere davvero costoso. Chiedi a qualsiasi donna che è andata in farmacia e ha investito $ 50 in farmaci anti-lievito solo per scoprire che l'irritazione, l'odore e le secrezioni sono ancora presenti. Quando vede il suo medico, fa un test per la BV e paga la sua prescrizione, un episodio di BV può costare centinaia di dollari. Come se non bastasse, ritorna il 30% delle volte.

Allora, cosa fa salire il pH oltre 4,5? Esiste un numero sorprendente di fattori scatenanti che possono sconvolgere l'ecosistema vaginale:

  • Mestruazioni: il sangue ha un pH di 7,4, quindi durante il ciclo il pH vaginale si alza.
  • Tamponi: poiché trattengono i liquidi che fanno aumentare il pH, gli assorbenti interni possono contribuire al problema, soprattutto se 'dimentichi' un assorbente interno e lo lasci troppo a lungo.
  • Rapporto sessuale: il pH dello sperma è compreso tra 7,1 e 8.
  • Douching e detergenti: qualsiasi infusione vaginale di acqua o altri liquidi può influenzare il pH vaginale. Il pH dell'acqua è 7 e anche le fragranze ei profumi possono irritare la vagina.
  • Menopausa o gravidanza: questi sono periodi in cui gli ormoni fluttuano, il che è associato a un pH elevato.

Molte donne che soffrono di infezioni ricorrenti da BV scoprono che il ciclo o il rapporto sessuale è l'evento che le mette in moto di volta in volta. Alcune donne chiedono come qualcosa di così naturale e normale come le mestruazioni o il rapporto sessuale possa causare un problema poiché le donne sono destinate ad avere periodi e sesso? La risposta è che, mentre la maggior parte dei corpi delle donne può tollerare questo periodo di innalzamento del pH, in alcune donne anche un leggero squilibrio può far pendere la bilancia, causando un odore strano o un problema molto più serio.

Come puoi mantenere le cose in equilibrio? Non ti suggerisco di smettere di fare sesso o di usare gli assorbenti interni! Considero gli assorbenti interni una delle 10 migliori invenzioni del 20 ° secolo, proprio lì con il pane a fette. Per fortuna, per chi è d'accordo, esistono prodotti in grado di ripristinare e / o mantenere il normale pH:

  • RePhresh è un gel vaginale da banco che ripristina il normale pH. In Europa, è effettivamente approvato per il trattamento della BV.
  • Pro-B è un lattobacillo probiotico orale giornaliero che ha dimostrato clinicamente di aiutare a mantenere la normale quantità di lattobacilli vaginali.

La prossima volta che acquisti un nuovo shampoo, non dimenticare che i tuoi capelli non sono l'unica cosa che deve essere bilanciata dal pH, soprattutto se visiti il ​​tuo ginecologo più spesso del tuo parrucchiere.