Perché non riesco a smettere di allenarmi, anche se fa male dappertutto

È possibile che qualcosa di così buono per te vada così male? Lara Ceroni racconta la sua ossessione personale per il fitness.

È difficile per me riconciliare nella mia mente che qualcosa che amo così tanto può davvero farmi del male.




cosa può aiutare l'agopuntura con la perdita di peso?

Mi sono innamorato della forma fisica quando avevo solo 15 anni. Erano i primi anni '90, il periodo di massimo splendore dell'aerobica step e dello Spandex - ed ero ossessionato. Trascinavo mia mamma fuori dal letto prima delle 6 del mattino in modo che potesse portarci al club per le nostre lezioni mattutine, pioggia o sole. I miei 20 anni erano dedicati a gare di corsa e gare di avventura; i miei anni '30 a duathlon e triathlon. Ho compiuto 40 anni a ottobre e al giorno d'oggi sono lezioni HIIT, boxe, più corsa, più allenamento con i pesi, più tutto.

Ma la maggior parte delle mattine alzarsi dal letto non è solo una pratica di pazienza, è una decisione risoluta. Mi sono fatto male dappertutto: le mie ginocchia sono colpite e la schiena è diventata la cosa più spontanea di me ultimamente. Le mie spalle sono fatte di tendiniti, così come le mie caviglie. Le persone nella mia tribù della palestra scherzano Sono il modificatore perché se gli infortuni mi impediscono di lanciarmi, OK allora, mi accovaccio. Se non riesco a correre, remerò. Ci sono giorni in cui so che dovrei smettere, ma non lo faccio, e le lezioni dovrei semplicemente saltare ma rimango.

Perché? Perché mi piace raggiungere un picco e sapere che non è la cima della montagna; Assaporo il dolore tanto quanto provo piacere e il fallimento è la mia più grande eccitazione: se fallisco oggi, puoi scommettere che non farò lo stesso domani. Il fitness è la mia terapia e mi sentirei perso senza di essa.

Forse stai pensando: Lara, lo fai ogni giorno? No, non esattamente. Mi sono seduto a margine quando so che una particolare ferita guarirà solo con il riposo, e invece ho saltato un allenamento per bere vino con le mie amiche. Quindi questo significa ancora che sono dipendente? Può essere. Fai attenzione ai segni che stai esercitando troppo.

Che cos'è la dipendenza?

La dipendenza è una parola forte e quando pensiamo a cosa significhi quella definizione è naturale che le nostre menti passino direttamente alle droghe, al cibo, persino al sesso. È quando aggiungiamo esercizio nel mix che le cose iniziano a diventare controverse. Per la maggior parte, la ricerca sull'argomento è minima e la maggior parte degli esperti dirà che circa il 3% della popolazione complessiva soffre di una dipendenza da esercizio.

Il dottor Bruce Oddson, professore associato presso la School of Human Kinetics presso la Laurentian University, considera l'abuso del vocabolario sulla dipendenza. La dipendenza stessa è diventata piuttosto popolare e mainstream, dice, ma la maggior parte di ciò che concepiamo come una dipendenza è innanzitutto un problema con la salute mentale: incolpare la droga stessa è una specie dell'ultimo passo della catena. ”

Invece di usare la parola dipendenza, il dott. Oddson preferisce caratterizzarlo come qualcos'altro: passione armoniosa contro ossessiva e decidere da che parte della scala ci si trova.

Le persone armoniose sono appassionate di esercizio fisico e stanno adattando la loro vita attorno ad esso. Gli ossessivi sono diversi: stanno invece avvolgendo l'intera vita attorno all'attività, e con ciò derivano associazioni negative. Si sentono in colpa se non si allenano ad un certo livello ogni giorno e perdono quel senso di ricompensa associato a farlo.

Immagina che due persone andranno a CrossFit, afferma. “Uno si sta connettendo con tutti lì, sta socializzando e sta partecipando alle lezioni come vuole, al livello che vuole ... l'altro sta diventando sempre più isolato dalla sua sempre crescente partecipazione in palestra. Questo è quello di cui sono preoccupato.

L'amore di Kirstyn Brown per il fitness è nato quando, appena uscita dalla scuola di giornalismo, ha ottenuto un concerto editoriale in una famosa rivista di fitness. “L'atmosfera era davvero orientata al gruppo: andavamo a girare insieme le lezioni, lo yoga; a pranzo abbiamo avuto un club di insalate. Tutti noi eravamo davvero immersi nel vivere questo stile di vita in forma.

Più tempo passava, più risultati cominciavano a mostrare: aveva i muscoli. Aveva gli addominali. Lei era forte. In poco tempo, il suo apprezzamento per l'esercizio si trasformò in qualcos'altro: l'ossessione. Un allenamento al giorno non ha più saziato quella tanto desiderata corsa di endorfine, quindi ha aumentato il suo dosaggio a due al giorno, quindi a tre. Si alzava ogni mattina alle 4:30 del mattino, desiderosa di allenarsi. Ero in forma fottutamente, dice Brown, ma è venuto a costare. Ero in ritardo per tutto perché dovevo inserirmi in un allenamento, o ho annullato i piani solo per evitare qualsiasi tentazione di cibo o bevande.

Ormoni danneggiati

Circa un anno dopo arrivò un punto di rottura per Brown, quando non si allenava in modo così eccessivo, ma si ritrovò a crollare a letto quasi tutte le sere alle 9 solo per lottare per alzarsi dal letto ogni mattina. L'analisi del sangue ha rivelato che aveva seriamente danneggiato il suo equilibrio ormonale, il che ha portato anche a problemi di salute rilassati dalle ghiandole surrenali. Cinque anni dopo, continua a lavorare con un naturopata. Ho dovuto riorganizzare completamente la mia mentalità, afferma Brown. Non è più una ricerca del fitness quasi totale. Mi alleno tre o quattro volte alla settimana con tanto riposo e recupero, e non mi sono mai sentito meglio .

Storie come quella di Brown sono più comuni di quanto pensi, e con buone ragioni: l'esercizio fisico è pensato per essere un bene per noi, non male. La ricerca suggerisce che solo dieci minuti di sforzo fisico possono regolare lo stress, ridurre l'ansia e in generale renderci più felici. Ciò che lo rende unico è che l'allenamento è visto come qualcosa di nobile: gli amici applaudono il tuo impegno e la scala è una misura quantificabile per misurare il tuo successo. Certo, ci possono essere alcuni dossi sulla strada, vale a dire la fatica e il potenziale per un infortunio eccessivo, ma quelli non sono sempre visti negativamente; piuttosto sono spesso elogiati come ferite da battaglia duramente guadagnate. Scopri gli errori post-palestra che stai commettendo che potrebbero danneggiare il tuo allenamento.

Cos'è un ponte troppo lontano?

La grande domanda, tuttavia, rimane ancora, ed è molto delicata: qual è esattamente il barometro di qualcuno che è andato troppo lontano, e quali sono i fattori scatenanti che trasformano questo hobby divertente in una dipendenza compulsiva?

Per dare un senso a tutto ciò, la dott.ssa Heather Hausenblas, decano associato della School of Applied Health Sciences e professore di kinesiologia all'Università di Jacksonville, nonché coautore del libro La verità sulla dipendenza da esercizi , ha progettato la scala di dipendenza dell'esercizio, che valuta il rischio di una persona per la dipendenza da esercizio.

Modellato sul modello Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali protocollo per identificare le dipendenze da sostanze, le domande vanno dal chiedere se si salta fuori dalle funzioni sociali a causa dell'esercizio fisico o se non si è in grado di ridurre il tempo di esercizio fisico.

Aggiunge rapidamente che anche se soddisfi alcuni dei criteri, ciò non significa che sei dipendente, di per sé. È una sfida trovare questo punto di riferimento perché è diverso da persona a persona, ma la dipendenza da esercizio fisico non deve essere confusa con un alto livello di impegno per un'attività fisica, afferma. I tossicodipendenti subiscono una perdita di controllo tale che l'esercizio fisico diventa un obbligo ed eccessivo e interrompono le principali sfaccettature della loro vita - socialmente o sul piano professionale - per soddisfare la domanda.

La dipendenza da esercizio fisico non è classificata come un disturbo di salute mentale, ma è ancora caratterizzata da simili effetti negativi sulla salute emotiva e sociale, proprio come altre dipendenze. Trascorrere ore in palestra potrebbe essere un segno di dipendenza dall'esercizio fisico, così come altri segni che sono strettamente associati a personalità che creano dipendenza: Avere bisogno di fare di più per ottenere lo stesso effetto, fare più di quanto si pensi, provare sintomi di astinenza (come depressione o ansia) quando salti un giorno o due.


perché le vitamine rendono l'urina giallo brillante?

Anche io? Sono un drogato? Penso che la giuria sia ancora fuori per questo, ma quello che dirò è questo: non mi sono allenato ieri e probabilmente non lo farò neanche domani. Invece di sottopormi ai miei soliti passi di colpa o vergogna, mi sento liberato; in un certo senso, gratis. La vita è sicuramente complicata, ma può ancora essere misurata da quei piccoli miracoli incrementali.

7 segni che potresti essere dipendente dal fitness

  • Tolleranza: Serve sempre più attività per raggiungere i suoi effetti iniziali
  • Ritiro: Agitazione, affaticamento e tensione aumentati quando non si esercita
  • Effetto intenzionale: Allenarsi più a lungo del previsto nella maggior parte dei viaggi in palestra
  • Mancanza di controllo: Difficoltà a ridurre la durata e l'intensità dell'esercizio
  • Esercizio continuo nonostante lesioni fisiche: Nonostante tu sia ferito, continui ad esercitare attraverso il dolore o riprenderai un'altra attività in modo da poter ancora svolgere l'attività fisica
  • Tempo impiegato: Incanalare pezzi esorbitanti del tuo giorno e della notte verso attività legate al fitness
  • Riduzione di altre attività: Prevenzione di impegni sociali che non comportano esercizio, annullamento di piani o presentazione in ritardo al lavoro per esercitare più a lungo

Continua a leggere per 50 miti del fitness che possono danneggiare seriamente la tua salute.